Associazione Promozione Sociale Benevento


dom 18-04-2021 14:03:50 n.43, di Elide Apice

"Muori per me ", si presenta il libro di Elisabetta Cametti

Il 20 aprile alla Libreria Barbarossa

Verrà presentato il prossimo martedì 20 aprile, alle 18:00, in diretta streaming sulle pagine social, “Muori per me” (Piemme edizioni) di Elisabetta Cametti.
All’incontro organizzato dalla Libreria Barbarossa in collaborazione con Culture e Letture aps parteciperanno, oltre l’autrice, Antonella Barbarossa e Francesca D’Alessandro per la libreria Barbarossa, Elide Apice, vicepresidente Culture e Letture, Nadia Morelli e Alda Parrella, socie della stessa associazione.
Questa la sinossi: “Notte fonda, una ragazzina chiama la polizia: sua madre è scomparsa. Si tratta dell'assistente personale di Ginevra Puccini, una delle fashion blogger più famose al mondo.
Il corpo di Julia viene trovato nelle acque del lago di Como, insieme a quello di altre quattro donne. I cadaveri presentano ulcere evidenti su pelle e mucose, una reazione allergica rara, causata da una sostanza sconosciuta, come accerta l'autopsia.
Gli indizi, che puntano tutti a un unico colpevole, diventano una prova con la scoperta dell'arma del delitto. Quando il caso sembra chiuso, però, sulle pagine social di Ginevra Puccini compaiono dei video sconvolgenti: lei conosce il nome delle vittime non ancora identificate, la loro storia e il gioco perverso che le ha uccise.
Ma Ginevra non si trova. Potrebbe essere il carnefice o la prossima vittima. La cerca la polizia. La cerca la sua famiglia.
La cerca chi vuole metterla a tacere. Quelle immagini denunciano un sistema di corruzione e comando, rivelando la linea di sangue che conduce tra i rami di una famiglia potente e dentro una delle più importanti maison della moda internazionale.
Dove forze dell'ordine e giustizia non sono mai riuscite ad aprirsi un varco, sono quei post a fare vacillare l'impero. Perché c'è una voce che i soldi e il potere non possono ridurre al silenzio, quella che rimbalza sui social network e diventa virale.
Una voce che neanche la morte può fermare.”

 

Categ eventi, letto 58 volte