Associazione Promozione Sociale Benevento


mar 22-06-2021 15:05:15 n.69, di Ornella Verusio

Le recensioni dei Lettori Itineranti: L'acqua del lago non è mai dolce di Giulia Caminito

Le suggestioni di Ornella Verusio

Il libro è crudo e a tratti esplosivo relativamente alle differenze sociali all' interno di una piccola comunità e denuncia la mancanza di protezioni e sostegni per una famiglia che vive con stenti la propria quotidianità. Quattro figli, padre invalido ed una madre che cerca di provvedere a tutte le esigenze da educatrice e persona onesta, ma

anche da cittadina, che pretende e s' impone,alza la voce sui diritti e ottiene quel che può.
Si direbbe una madre padrona: tutto ruota intorno a lei, pure i figli adolescenti finiscono per contestarne la rigidità e s' allontanano dal suo modello costrittivo.
L' uno va via di casa, l' altra, io narrante, docile all' apparenza, studiosa, ha delle esplosioni di violenza certo non normali, perché il confronto con gli altri la vede sempre minoritaria, mancante: competere senza possedere nulla, dal televisore al cellulare e nemmeno un vestito o un paio di scarpe di ricambio, anzi nascondersi per questo è uno stress, una violenza psicologica costante.
"La nostra casa è questo che mi sembra la discarica dei ricchi tediati dalle cose" dirà a un punto.
Altro tema il disagio esistenziale degli adolescenti e poi dei giovani.
Le loro relazioni si corromperanno nel tempo per indifferenza, a volte colpa, casualità.
Non ultima, ma appena accennata, la difficoltà a trovare un lavoro che sia minimamente secondo le aspettative.
La scrittura è asciutta, realistica, importante.
E il lago? L' acqua del lago non è mai dolce.

 

Categ Le recensioni dei Lettori, letto 97 volte