Associazione Promozione Sociale Benevento


mer 08-09-2021 15:58:17 n.85, di Angelo Miraglia

Le recensioni dei Lettori Itineranti: La bambina dagli occhi di oliva di Davide Grittani

Il commento di Angelo Miraglia

Brevi note su "La bambina dagli occhi d'oliva" di Davide Grittani edizioni Arkadia
La prima impressione che si ha nella lettura del libro di Grittani è che la sua scrittura sia senza fronzoli, priva di ammiccamenti nei confronti del lettore, cruda come i temi che tratta e che nello specifico fanno riferimento ad un sottobosco di figure losche e ambigue tratteggiate con maestria e precisione quasi chirurgica. 
Dopo questa prima impressione, però, il libro svolta verso un percorso legato al giallo ed a una domanda che questa ricerca provoca: sapere il perché di quello che è successo e soprattutto, capire i motivi che hanno impedito di evitare quello che è successo.
Nel classico triangolo del buono, del cattivo e della " principessa" da liberare dalle grinfie di quest'ultimo, entriamo poco alla volta in un universo nel quale le figure si mescolano e si sovrappongono facendo emergere una umanità cinica e arrabbiata.
Non si cerca la felicità, né l'amore bensì la sopravvivenza che è come un approdo in un mare troppo tempestoso.
Un libro che riflette molto bene i nostri tempi ambigui, frutto di un passato non chiarito e dove la morale borghese ha generato mostri d'indifferenza.
Si potrà mai salvare qualcuno in questo oceano di violenza? Siamo in grado d'invertire la rotta? Nella discussione che abbiamo avuto con l'autore siamo stati messi in guardia: la letteratura spesso è più avanti della società ed allora il libro può essere uno strumento per una presa di coscienza sulle brutture che attraversano la nostra epoca ed un invito a reagire.

 

Categ Le recensioni dei Lettori, letto 52 volte