Associazione Promozione Sociale Benevento

     Categoria       
   Cerca 
 
________________ _________________________________ _________________________________ ______________________________________________________________________ ____________________________________________
     

sab 27-02-2021 13:34:40 n.30, di Elide Apice

Culture e letture partecipa a COME PENELOPE: le donne che tessono la storia, il nuovo impegno di Koinokalò aps Sannio

L'incontro on line il prossimo 26 marzo

A partire da venerdì 5 alle 18.00 e per tutti i venerdì di marzo alla stessa ora, l'Associazione di Promozione Sociale KOINOKALO’ APS SANNIO presenta un ciclo di 4 appuntamenti on line tutti al femminile, dal titolo “COME PENELOPE: le donne che tessono la storia”.
Si tratta di quattro incontri on line che prendono spunto dalla figura di Penelope, una donna che, facendo e disfacendo la tela, ha ingannato il tempo e così ha tessuto la trama dei suoi giorni sino al ritorno di Ulisse.
Attraverso questa immagine, Omero ci ha mostrato come la vita non sia un semplice susseguirsi di giorni ma un intreccio di nodi...

 Categ eventi, letto 20 volte
 

 

gio 25-02-2021 15:52:01 n.29, di Elide Apice

Ancora riflessioni su Borgosud di Donatella DI Pietrantonio

I pensieri di Ornella Verusio

Borgo sud è un libro maturo, che mi ha convinto della bontà della scrittura dell'autrice, che non avevo apprezzato abbastanza nell'Arminuta.
La scrittrice si sofferma sul rapporto di due sorelle,già conosciute nel primo libro e le seguenti nella loro crescita ed evoluzione umana e culturale.
Esse mi hanno fatto pensare, per analogia al rapporti apicale tra le protagoniste de "L'amica geniale" della Ferrante, benché la scrittura sia molto diversa. Stesso è il sentimento di amore ed odio che le lega, stessa la differenza di carattere e di percorsi esperienziali.
Comunque le sorelle si ritrovano sempre e sanno di poter contare l'una sull'altra.
La narratrice è la sorella timida, studiosa e riflessiva, l'altra, Adriana è impulsiva,irascibile,ignorante e passionale.
Entrambi poco fortunate in amore, rimarranno legate per sempre all'uomo che le ha fatte innamorare per la prima volta e che,per ragioni diverse,le ha lasciate.
Nonostante matrimoni e separazioni questi amori condizione ranno la...

 Categ letto per voi, letto 14 volte
 

 

gio 25-02-2021 11:13:38 n.28, di redazione

Borgosud di Donatella Di Pietrantonio

I "pensieri sparsi" di Angelo Miraglia

Pensieri sparsi dopo la lettura di "Borgo sud" di Donatella di Pietrantonio. 
Mi sono avvicinato alla lettura di questo libro avendo letto il precedente " l'Arminuta" di cui rappresenta il capitolo successivo e, oserei dire, la necessaria estensione, per comprendere la poetica della scrittrice.
Anche in questo libro si scava a fondo nei sentimenti, che da familiari diventano quasi di comunità. La storia adesso si sviluppa nell'ambito di piccole comunità nelle quali forte è la presenza di tutti gli atteggiamenti ad essa legati: i pettegolezzi,  le piccole invidie, gli screzi che talvolta si trasformano in odio e avversione...

 Categ letto per voi, letto 21 volte
 

 

mar 16-02-2021 17:32:20 n.27, di Elide Apice

Yarnbombing 2021: Culture e Letture con il Comitato Trivium inondano di fiori il giardino di Casa pisani al Triggio

L'inizizativa si concluderà il prossimo 20 marzo con la Festa di Primavera

Il Comitato di Quartiere Trivium, presidente Giuseppe Fusco, con  Culture e Letture aps, presidente Enrico Cavallo, hanno organizzato un anticipo di Yarnbombing ai giardini di Casa Pisani.
Fiori a uncinetto lavorati dalle volontarie del gruppo LeggiAmo all’uncinetto guidate da Elide Apice e da Nunzia Zotti sono stati usati per rendere ancor più bello lo spazio pubblico nel cuore del Rione Triggio.
L’iniziativa si completerà il prossimo 20 marzo per l’arrivo della Primavera nella speranza di poter offrire alla città un momento ludico in presenza.
Lo Yarn bombing,...

 Categ eventi, letto 15 volte
 

 

dom 14-02-2021 10:39:23 n.26, di Elide Apice

Le recensioni dei Lettori Itineranti: La disciplina di Penelope di Gianrico Carofiglio

Le suggestioni di Angelo Miraglia

Nei giorni scorsi ho partecipato a Pierlibro, uno scambio di libri presso le librerie indipendenti per ricordare la figura di Pierluigi Santillo.
Ho acquistato il mio libro e l'ho scambiato con un altro offerto da una lettrice, nel mio caso ho ricevuto l'ultimo libro di Carofiglio: La disciplina di Penelope. 
Ho letto in poco tempo lo scritto,  segno di una scrittura semplice e lineare che porta il lettore a seguire il percorso narrativo entrando progressivamente nella storia e nelle  vicende del protagonista che, in questo caso è una donna, già magistrato ,che per un grave fatto è uscita fuori dalla magistratura.

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 22 volte
 

 

mar 02-02-2021 16:15:17 n.25, di redazione

"La città dei vivi" di Nicola Lagioia

Le recensioni dei lettori, oggi il pensiero di Angelo Miraglia

Posso fare una necessaria premessa: è un libro scomodo e molto duro ma, secondo me, necessario per comprendere la realtà che ci circonda.
Lo scrittore vive questa storia in maniera quasi totalizzante, prendendo per mano il lettore e conducendolo nelle strade di Roma, nei vicoli, nelle contrade più lontane dal centro e dove, dopo tanti anni, sembra di scorgere ogni tanto personaggi pasoliniani immersi nella vita grama e senza speranza ed in cui l'apparenza vale più della sostanza.
A differenza però della epopea pasoliniana quella che Lagioia evidenzia è una gioventù annebbiata dalla droga e dalla ricerca di un piacere edonistico e fine a se stesso.
L'autore descrive in parallelo un omicidio efferato e una città dolente e morente come è Roma adesso; un parallelo particolarmente calzante ed in cui balza agli occhi che gli unici servizi che funzionano sono i "fattorini " che consegnano dosi e dosi di droga a tutte le ore ed in ogni posto della città.
Un delitto...

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 23 volte
 

 

lun 01-02-2021 07:48:25 n.24, di Elide Apice

"PierLibro. Semina e raccogli un libro indipendente" al via la settimana di scambio presso le librerie indipendenti

Culture e Letture aderisce all'iniziativa nel ricordo di Pierluigi Santillo

Si intitola "PierLibro. Semina e raccogli un libro indipendente" e intende diffondere la passione per i libri e quell'economia concittadina e relazionale, che tramite i piccoli negozi, rende vivibile quartieri e innesca felicità diffusa. L'intento è anche di agevolare comunità tra i lettori, quelli creativi e indipendenti dalle multinazionali degli store online. Tutti temi cari a Pierluigi Santillo di San Salvatore Telesino, attivista per i beni comuni che è scomparso tre anni fa, a 51 anni, e alla cui memoria è dedicata l’iniziativa.       

E' possibile partecipare, dal...

 Categ società, letto 11 volte
 

 

dom 31-01-2021 11:05:45 n.23, di Elide Apice

Sembrava bellezza di Teresa Ciabatti

Le recensioni dei lettori

da Teatri e Culture www.sannioteatrieculture.it

Una narrazione che è flusso ininterrotto di pensieri, di frasi minime, di rimandi al passato che rapisce chi legge in un vortice intenso di sensazioni e che non lo lascia libero di abbandonare la lettura fino all’ultima pagina, anzi, in particolare fino alla pagina 164, quella della rivelazione.
Leggere Sembrava bellezza (Mondadori) di Teresa Ciabatti è camminare per i sentieri impervi della memoria che si è stratificata in 30 anni di attesa, è un continuo tuffarsi in giorni di ieri che si accavallano a...

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 8 volte
 

 

mer 27-01-2021 09:58:29 n.22, di redazione

L'Arminuta di Donatella Di Pietrantonio

Il commento di Angelo Miraglia

Brevi note su "L'arminuta" di Donatella di Pietrantonio.
Prima di addentrarmi nel romanzo e scrivere qualche breve nota, occorre fare una premessa, per così dire, geografica: l'Abruzzo ha una spiccata caratteristica orografica consistente nel fatto che le montagne di cui è piena la regione incombono sul mare adriatico per quasi tutto il suo tratto regionale. In questo libro che parla di perdite e mancanze ma anche di ritorni (l'arminuta, colei che è ritornata), è presente molto il paesaggio sullo sfondo della vita dei vari personaggi.
La vita della giovane protagonista, ricondotta ormai adolescente in un contesto rurale dal quale...

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 15 volte
 

 

lun 25-01-2021 14:11:30 n.21, di redazione

I valori che contano (avrei preferito non scoprirli) di Diego De Silva

Il commento di Nadia Morelli dei Lettori itineranti di Culture e Letture

Ancora una volta l’avvocato Vincenzo Malinconico sorprende, affascina e tiene testa alle asperità della propria vita personale e professionale.
Attraversa, con invidiabile e sana ironia, il mancato decollo della professione forense che però gli rivolge costanti momenti di sorrisi e complicità con il collega Benny, il timore di legarsi “seriamente” a Veronica che però gli trasforma ogni insicurezza in un dolce e affatto scontato “lasciarsi andare in due”, la difficile presa d’atto della malattia che però lo induce a scoprire “i valori che contano”.
L’avvocato Malinconico fornisce il suo acume, lo spessore di grande comunicatore . . . “Isso sì campà” e, dunque, non puoi fare a meno di adorarlo, con le sue debolezze, la sua amabile spinta a filosofeggiare, il tramestìo dei suoi pensieri così riluttanti ad arrendersi ad abbandonare la speranza.
Vincenzo è l’amico che ognuno di noi vorrebbe avere per lasciarsi sorprendere e sorridere in ogni momento grigio.

 

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 49 volte
 

 

sab 23-01-2021 21:57:09 n.20, di Elide Apice

"Io ce l'ho fatta" il contest letterario per l'8 marzo

La scadenza è fissata per il 1 marzo 2021

Aspettando l’8 marzo, l’associazione Culture e Letture ha pensato di lanciare un nuovo contest. Entro e non oltre il 1 marzo 2021 sarà possibile inviare all’indirizzo cultureletture@gmail.com una narrazione sul tema “Io ce l’ho fatta”.
L’idea è raccontare storie di speranza dopo l’attraversamento del dolore della violenza di genere.

 Categ contest, letto 40 volte
 

 

sab 23-01-2021 21:50:55 n.19, redazione

La donna degli alberi di Lorenzo Marone

Le emozioni di Ornella Verusio per Culture e Letture

Avevo accantonato questo libro, perché troppo lirico e troppo legato al linguaggio della montagna, monotono nella precisione descrittiva.
L'ho ripreso (a pag 135) e mi è sembrato splendido nel suo lirismo.
Ho apprezzato alcuni pensieri che da soli valgono il libro:"(pag149)...che m'importa di essere trovata, sentire di appartenere a qualcuno...
Sul petto portavo il peso di un sacco di carbone, però mi sono alzata, sono corsa nel bosco senza guardarmi indietro, per liberarmi della paura del vivere...della polvere che ammanta i pensieri e alla fine ho tracciato un sentiero nuovo con i miei passi decisi."
E anche, al contrario (a pag 168)"Avrei meritato una rivoluzione anch'io, un affetto pieno nella vita e mi è presa l'irrefrenabile voglia d'innamorarmi ancora una volta, rendermi ancora debole di fronte ad un estraneo."
Non l'ho ancora finito tutto, ma sto gustando questa seconda parte come non ho fatto con la prima, perché troppo attenta ai difetti e alla ricerca dello svolgimento di una...

 Categ Le recensioni dei Lettori, letto 54 volte
 

 

    30 schede - vai pag. 1 2 3
      Visite oggi 6, in totale 1299